Our tips to find a job

Looking for a new job is exciting but challenging: it applies to youths having their debut on the market as well as to experienced professionals.

So, let's review the advice of HR experts, that help us write a complete and effective resume and experience a job interview with self-confidence and awareness.

10 tips for writing your CV

 

  • Max 2 pages. To emerge from hundreds of CVs, you need to be concise and able to capture attention, beginning with your job title and summary.
  • Latest jobs on top. Start with the most recent experiences: they best explain who you are today.
  • Readable and common fonts. Consistently apply popular and legible fonts such as Arial, Tahoma or Verdana.
  • Highlighted keywords. Bold and italics underline prominent concepts, but be careful: selecting all is the same as selecting nothing.
  • Clear and well-defined goals. Make your targets explicit and emphasize experiences and skills suitable for achieving them.
  • External viewpoints. Ask others, especially if subject matter experts, to read your CV: they will help you to grab details and nuances.
  • Interests and hobbies. Volunteering and leisure activities define your personality in its most creative and altruistic aspects.
  • Link to external resources. Personal webpages, articles, projects, portfolios etc. give a glimpse of your practical skills.
  • Privacy disclaimer. You need to authorize for processing your personal data according to Legislative Decree 196/2003 and GDPR 679/16. 
  • PDF format. It is more handy, stable and readable compared to Word.

10 consigli per affrontare il colloquio

 

  • Andate preparati. Prima dell’incontro studiate posizione e azienda. Sarà più facile capire quali carte giocare.
  • Mostrate entusiasmo e interesse. Empatia, dinamismo, determinazione fanno la differenza rispetto a candidati più freddi e spenti.
  • Rimanete onesti e credibili. Un recruiter intuisce cosa c’è dietro certe affermazioni. Meglio un approccio assertivo ma equilibrato.
  • Riflettete prima di rispondere. Non fatevi prendere dalla fretta! Esprimetevi con calma e naturalezza, calibrando ogni parola.
  • Siate consapevoli. Presentatevi con le idee chiare: su ambizioni, obiettivi, potenzialità, ma anche aree di miglioramento.
  • Evitate negatività. Scartate espressioni che, anche implicitamente, suggeriscono tensioni e difficoltà.
  • Mostrate umiltà. Assumereste una persona troppo sicura di sé, fino a sembrare superba e arrogante?
  • Stabilite un contatto visivo. Guardate negli occhi il vostro interlocutore: è la migliore dimostrazione di calma e sicurezza.
  • Rimanete coerenti e concreti. Elencare competenze non basta: bisogna dimostrarle portando dati, fatti, progetti, referenze…
  • Vivetela come un’avventura! Comunque vada, il colloquio è un’esperienza da cui trarre utili lezioni.

12 domande ricorrenti durante il colloquio

 

  • Mi parli di lei… Classica domanda per rompere il ghiaccio. Talmente generica, però, da poter mettere in difficoltà.
  • Quali sono i suoi punti di forza e di debolezza? Utile a capire quanto siete coscienti dei vostri difetti e virtù.
  • Perché ha scelto questo percorso di studi? Qui è importante esprimere consapevolezza delle vostre scelte di vita.
  • Mi parli della sua tesi di laurea. Domanda ricorrente per i candidati da poco laureati.
  • Quali corsi le sono piaciuti di più all’Università? Anche questa è tipica per chi è fresco di studi.
  • Dove si vede tra 5 (o 10) anni? In ogni fase della carriera, bisogna focalizzare la propria prospettiva di lungo periodo.
  • Mi parli delle sue esperienze lavorative. Qui conviene sottolineare responsabilità assunte e obiettivi raggiunti.
  • Perché sceglierebbe proprio la nostra azienda…? La risposta richiede un attento studio del company profile.
  • …e soprattutto perché scegliere lei? Qui bisogna far capire come le vostre competenze incontrano i bisogni dell’azienda.
  • Quali sono le sue aspettative professionali? Per rispondere dovete avere chiari in mente obiettivi economici e di carriera.
  • Come si sta muovendo per cercare lavoro? Spesso i recruiter chiedono se il candidato è alla ricerca attiva di un impiego.
  • Come le piace occupare il suo tempo libero? Anche interessi e passioni rivelano aspetti centrali della nostra personalità.