EDISON E IL TERRITORIO
Tracciolino, energia e suggestione

L'energia e il territorio, un legame prezioso

Rafforzare il patto virtuoso con le valli lombarde, dialogare con le comunità che le abitano e valorizzare l'impegno nello sviluppo sostenibile: nel 2016 abbiamo dato nuova vita al "Tracciolino", il percorso turistico della Valchiavenna tra i comuni di Verceia e Novate Mezzola.

Un sentiero, un "ponte" tra due valli

Il percorso turistico naturalistico Tracciolino, spettacolare opera di ingegneria umana della Valchiavenna, fu costruito negli anni '30 per collegare con un piccolo treno Decauville diga e opere di presa Edison in Val Cordera e Val di Ratti.
Passaggi scavati nella roccia, gallerie di diverse forme geometriche, brillanti prati verdi, la diga e l'opera di presa Edison, sono solo alcuni degli elementi che caratterizzano il tracciato, lungo 10 chilometri e con un’altezza media di 920 metri. Una vera e propria esperienza di montagna che parte da Novate Mezzola e arriva a Verceia, da vivere a piedi o con la bicicletta, in solitaria o con tutta la famiglia.

Edison accanto alla prima edizione di Tracciolino Trail

Una grande festa, una bella occasione di sport e un evento per promuovere il territorio: oltre mille persone hanno potuto apprezzare la bellezza di questa spettacolare porzione di Alpi incastonata tra lago e montagna.

Alla scoperta della biodiversità

Grazie a un team di biologi ed esperti ambientali e la supervisione del Consorzio per la promozione turistica della Valchiavenna, alcuni studenti dell’Istituto Comprensivo di Novate Mezzola hanno lavorato alla valorizzazione del sentiero Tracciolino.

La biodiversità sui banchi di scuola

I ragazzi hanno partecipato a sessioni didattiche per acquisire competenze scientifiche su tematiche di protezione dell’ambiente e biodiversità.
Alla lezione in classe è seguita quella sul Tracciolino che ha permesso loro di applicare quanto appreso, cogliere l’enorme potenziale naturale del sito e realizzare pannelli illustrativi posizionati lungo il percorso per favorire il turismo sostenibile.

Un hackathon per promuovere il territorio

Sfruttare la creatività, l’entusiasmo e la fantasia dei ragazzi e dare loro la possibilità di elaborare progetti concreti per la salvaguardia del territorio: è nato con questi propositi l’hackathon digitale, organizzato con la scuola media di Novate Mezzola.

Il racconto dei ragazzi

Sporcarsi le mani, essere creativi e tirare fuori idee: è stato chiesto questo ai ragazzi coinvolti nel progetto sul percorso Tracciolino. Ecco il video con le voci dei protagonisti.

Energia per il cuore

Il legame con il territorio di Valchiavenna e Valtellina è il motivo per cui abbiamo donato 11 dispositivi salvavita DAE (Defibrillatore Automatico Esterno) ai comuni della Provincia di Sondrio. Con l’iniziativa, che rientra nel progetto Edison “Energia per il cuore”, provvederemo inoltre alla formazione degli operatori incaricati delle attività di emergenza extra-ospedaliera.

Centrale di Campo

Una delle più importanti e antiche del gruppo Edison, operativa dal 1936, la centrale di Campo si trova a Novate Mezzola, nel cuore della Valchiavenna.

Il lavoro operativo interessa i torrenti Ratti, Codera e Codogno e il lago Moledana.

Il patrimonio naturale di Tracciolino

Tracciolino è un territorio particolarmente caratteristico per la presenza di diverse specie animali e vegetali.

La varietà delle piante spazia dall'orchidea macchiata, esempio di originalità della strategia evolutiva in quanto capace di imbrogliare i suoi impollinatori, alla rosolida, capace di trasformare la propria dieta in carnivora per supplire alla carenza di nutrienti nei territori in cui cresce, dalla ginestra dei carbonai, che favorisce solo il suo impollinatore preferito, all'aconito, una delle specie più velenose in Europa.

Per quanto riguarda la fauna, invece, tra le specie che si possono incontrare c'è il capriolo, agile saltatore capace di muoversi velocemente tra la boscaglia e di lasciare traccia del suo passaggio, l'orso bruno, che grazie all’operazione Life Ursus è tornato a ripopolare il territorio, il saettone, magnifico esemplare di rettile del tutto innocuo e l'allocco, rapace notturno dal volo silenzioso e verso lugubre.