SMALL SCALE GNL
In Italia il primo progetto per promuovere un trasporto sostenibile

Rifornimento di navi, trasporto su strada e accesso all'energia in luoghi remoti

Vogliamo rendere accessibile il gas naturale liquefatto per il mercato italiano riducendo le emissioni nei settori della mobilità marittima e pesante su strada e permettendo la metanizzazione di aree del Paese non ancora collegate alla rete. Per questo stiamo sviluppando in Italia la prima catena logistica integrata di approvvigionamento, trasporto su navi metaniere di piccola taglia, stoccaggio e distribuzione di gas naturale liquefatto (Small Scale GNL).

Prima tappa di questo percorso è stato l’avvio dei lavori nel 2019 della realizzazione del primo deposito costiero di GNL dell’Italia continentale nel Porto di Ravenna e la costruzione della prima nave metaniera da 30.000 mc. A questo si aggiungono un deposito autorizzato a Oristano e altri due progetti di deposito costiero in fase di sviluppo nel Sud Italia.

Cos'è lo Small Scale GNL

Il Gas Naturale Liquefatto (GNL) viene ottenuto raffreddando il gas naturale a -160°C, dopo averlo separato dall'acqua e dalle altre sostanze che a tali temperature congelerebbero.

Dopo questa trasformazione il gas naturale allo stato liquido occupa volumi 600 volte inferiori rispetto allo stato gassoso e può essere quindi facilmente trasportato lungo le rotte marine con ampia flessibilità.

Una volta raggiunto il luogo di destinazione, il gas naturale liquefatto può essere subito utilizzato come carburante per il trasporto marittimo oppure può essere scaricato e stoccato in impianti di piccola scala (small scale) per poi essere distribuito alle stazioni di rifornimento di carburanti per l’alimentazione dei mezzi di trasporto pesanti oppure ad impianti industriali o piccole reti di distribuzione del gas non collegati alla rete di gasdotti.

RIDUZIONE DELLE EMISSIONI DEL GNL
  CO2 NOx SOx PM
Trasporto marittimo 25% 90% ~100% ~100%
Trasporto su strada 20% 60% ~100% ~100%

CO2: Anidride carbonica / NOx: Ossidi di azoto / SOx: Ossidi di zolfo / PM: Particolato

L'energia che rende i trasporti più sostenibili

Lo sviluppo dello Small Scale GNL è supportato da un contesto strategico istituzionale positivo sia a livello globale che nazionale. Per raggiungere l'obiettivo a lungo termine di riduzione delle emissioni fissato dalla COP 21 di Parigi i paesi del G20 hanno confermato il ruolo del gas naturale come fonte per la transizione energetica.

L'utilizzo del GNL al posto dei carburanti tradizionali permette infatti una sensibile riduzione di CO2, e un quasi totale abbattimento, delle emissioni di altri inquinanti all'interno dell'atmosfera.

Le Istituzioni, a livello internazionale, europeo e nazionale, stanno promuovendo l'utilizzo di questa fonte energetica attraverso raccomandazioni come quelle espresse dall'Organizzazione Marittima Internazionaleo prescrizioni come la Directive on Alternative Fuels Infrastructure (DAFI) emanata dall'Unione Europea e adottata dal Parlamento Italiano.

Il progetto di Ravenna

Grazie agli accordi siglati con il Gruppo PIR e Knutsen nel 2019, abbiamo avviato la realizzazione della prima catena logistica integrata di Small Scale GNL in Italia con la costruzione a Ravenna di un deposito costiero da 20.000 mc e la realizzazione e l’utilizzo a uso esclusivo di una nave metaniera di piccola taglia per il trasferimento del GNL dai grandi terminali di rigassificazione ai depositi costieri.

COMUNICATO STAMPA

Il deposito costiero a Ravenna

Il deposito di Ravenna sarà realizzato da Depositi Italiani GNL, la newco creata con il Gruppo PIR con l'obiettivo di rendere accessibile sul territorio italiano il GNL. Il deposito sarà operativo già nel 2021.

COMUNICATO STAMPA

La nave per il trasporto di GNL

Il contratto stipulato con Knutsen OAS Shipping prevede il noleggio in uso esclusivo di una nave GNL da 30.000 mc. La nave rifornirà i depositi costieri di GNL trasportando lo stesso dai terminali di tutta Europa.

I numeri dell’iniziativa

L'operazione avviata da Edison rappresenta il primo esempio in Italia di piano integrato per l'approvvigionamento, lo stoccaggio e la vendita di gas naturale liquefatto, attraverso impianti di piccola scala. Il deposito di Ravenna potrà rifornire in un anno 12.000 camion, 4 navi da crociera oppure 40 traghetti.

Asset 18

1 milione mc

Il GNL che il deposito potrà movimentare in un anno

6 milioni

Le tonnellate di CO2 evitabili in 25 anni

Asset 17

€100 milioni

L'investimento per realizzare il deposito di Ravenna

I progetti per gli altri depositi

Edison sta sviluppando ulteriori depositi costieri che completeranno la catena logistica integrata del GNL. Un deposito nel Porto industriale di Oristano è autorizzato, altri due sono in fase di sviluppo a Napoli e a Brindisi: il primo è stato riconosciuto dalla Commissione Europea meritevole di un finanziamento attraverso i fondi europei Connecting Europe Facilities (CEF) nell’ambito del sostegno dell'Unione Europea a progetti per la mobilità sostenibile integrata.