EDISON E L'INNOVAZIONE
L'energia per il futuro

Essere veloci, essere i primi ed essere innovativi. Guardiamo sempre più al futuro, per questo inauguriamo a Torino le Officine Edison, un nuovo spazio dove innovazione, coworking e formazione si incontrano per costruire insieme un futuro di energia sostenibile.

Officine Edison, condividere l'innovazione

Ricerca e innovazione, coworking e open innovation, vicinanza al territorio e formazione.

Sono le parole d'ordine del nuovo spazio dedicato al confronto, la discussione e lo scambio di informazioni nato dalla collaborazione con il Politecnico di Torino e le Pubbliche Amministrazioni locali.

Scopri di più

Edison e le startup

Investire sul futuro per costruire soluzioni alle sfide del presente. Per questo abbiamo aderito al fondo di investimento gestito da Idinvest, focalizzato sulla Smart City. Questa partnership strategica prevede un co-investimento nelle startup dedicate a Smart Energy, Smart Building & Industry, New Mobility e Tecnologie Abilitanti in Europa, USA, Israele e Asia, con particolare riguardo all’ecosistema italiano.

Dopo aver premiato 12 startup in 4 anni con il progetto Edison Pulse, il venture capital Partnership Agreement, rappresenta per Edison anche l’opportunità per acquisire il know-how di Idinvest Partners in termini di conoscenza, approfondimento e valutazione delle neo imprese che, oggi più che mai, rappresentano sempre una vera e propria finestra sul mondo del futuro.

L'ENERGIA PREMIA LA FISICA

Premio EPS Edison Volta

Il Premio EPS Edison Volta, che raccoglie l’eredità del premio italiano per la fisica "Francesco Somaini", seleziona e valuta i più prestigiosi e meritevoli profili in campo scientifico premiandoli, a cadenza biennale, per l’apporto dato alla comunità.

L'ENERGIA DA SCOPRIRE

Il Centro Ricerca e Sviluppo di Trofarello

Attivo dal 1993, il Centro Ricerche e Sviluppo di Trofarello è dedicato a progetti di ricerca e di valutazione tecnologica nei settori del gas e dell'energia elettrica.

“Edison ha iniziato un processo di profonda trasformazione digitale; questo significa valorizzare quanto fatto fino ad adesso e dotarsi delle competenze necessarie per attivare questo processo.”

GIOVANNI BRIANZA