Edison illumina a emissioni zero Andrea Chénier di Umberto Giordano in occasione della Prima del Teatro alla Scala di Milano

Edison illumina a emissioni zero Andrea Chénier di Umberto Giordano in occasione della Prima del Teatro alla Scala di Milano

Dal 2010 ad oggi Edison rinnova la storica collaborazione con il Teatro alla Scala di Milano garantendo la compensazione del fabbisogno energetico dello spettacolo e la provenienza da fonti pulite e rinnovabili. Evitata l’emissione in atmosfera di 64 tonnellate di anidride carbonica.

Milano, 29 novembre 2017 – Andrea Chénier di Umberto Giordano per la prima volta a emissioni zero. Edison, che nel 1883 portò per la prima volta la luce elettrica al Teatro alla Scala, illumina l’opera di Umberto Giordano che inaugura la stagione scaligera 2017-2018 con l’energia prodotta da fonti rinnovabili. Per l’ottavo anno consecutivo l’intero fabbisogno energetico è compensato da appositi certificati che comprovano la provenienza dell’energia da fonti pulite, evitando così l’emissione in atmosfera di 64 tonnellate di anidride carbonica.

“Il legame tra Edison e il Teatro alla Scala è per noi la tradizione che si rinnova ogni anno nella prospettiva di costruire anche grazie a questa collaborazione un futuro di energia sostenibile, che è la nostra missione aziendale.” – Dichiara Marc Benayoun, Amministratore Delegato di Edison – “Siamo partner del Teatro e dello spettacolo unico della sua Prima da otto stagioni consecutive e siamo orgogliosi di contribuire con quanto ci è possibile per soddisfare il fabbisogno energetico delle prove e della serata inaugurale con fonti rinnovabili. Da quest’anno inoltre forniamo la nostra energia anche al Museo Teatrale alla Scala, un gioiello di storia e di cultura che in questi mesi celebra il mito di Maria Callas nella nuova esposizione “Maria Callas in scena. Gli anni alla Scala”, una mostra per la quale compensiamo i consumi energetici dell’allestimento per l’intera sua durata.”

In aggiunta alla Prima ufficiale e per il settimo anno consecutivo, Edison organizza insieme al Comune di Milano la manifestazione culturale ‘Prima Diffusa’: dal 30 novembre al 10 dicembre 2017 oltre 50 eventi gratuiti diffondono la magia dell’opera che inaugura la stagione scaligera in tutti i Municipi della città di Milano (27 luoghi in totale) con concerti, reading e performance artistiche ispirati all’Andrea Chénier di Umberto Giordano. In particolare, l’avvio di Prima Diffusa nella sua edizione 2017 è un’esperienza di teatro immersivo allestita presso Palazzo Litta e ispirata ai quadri dell’Andrea Chénier. In particolare, la serata inaugurale dell’1 dicembre coinvolge fino a 2.000 persone, che, gratuitamente, accedono a Palazzo Litta dalle ore 19:00 alla mezzanotte per immergersi nelle atmosfere dell’opera, scoprendo i grandi poeti milanesi, rivoluzionari e contemporanei grazie a una serie di rappresentazioni e di performance artistiche. Tra gli ospiti della serata sono previsti artisti e poeti quali Francesco Bianconi dei Baustelle, Vinicio Capossela, Lella Costa, Lello Voce e Marco Rossari con un intervento dedicato a Bob Dylan.

Il programma e l’intero palinsesto di Prima Diffusa 2017 sono disponibili sul sito internet dedicato comune.milano.it/primadiffusa e presso l’InfoPoint dedicato alla manifestazione e allestito dal 27 novembre al 10 dicembre presso Palazzo Edison in Foro Buonaparte all’angolo con Piazza Cadorna.

Scarica il documento

Edison e il Teatro alla Scala

Leggi lo speciale

Con la Prima Diffusa l'energia dell'Opera è ovunque

Maria Callas in scena. Gli anni alla Scala.

CONTATTI

Ufficio Stampa

Elena Distaso

Telefono: +39 02 62228522
Cellulare: +39 338 2500609

Email: elena.distaso@edison.it

Lorenzo Matucci

Telefono: +39 02 62227806
Cellulare: +39 337 1500332

Email: lorenzo.matucci@edison.it

Davide Calvi

Telefono: +39 02 62227834
Cellulare: +39 337 1108265

Email: Davide.calvi@edison.it

Lucia Caltagirone

Telefono: +39 02 62228283
Cellulare: +39 331 6283718

Email: lucia.caltagirone@edison.it

Antonio Caramia

Telefono: +39 02 62228165
Cellulare: +39 366 8342902

Email: antonio.caramia@edison.it