Ermanno Olmi torna al cinema con Edison

Edison, tra le prime aziende in Italia, finanzia il nuovo film di Olmi con la formula del Tax Credit (decreto 21 gennaio 2010). Ermanno Olmi: “La Edison mi ha accompagnato per un lungo periodo della mia vita, e se ci ripenso, la ricordo come fosse il mio paese”.

Venezia, 6 settembre 2011 - Edison, la società energetica che durante gli anni Cinquanta accompagnò il grande regista italiano nei primi passi nel mondo del cinema industriale, ha contribuito alla realizzazione della nuova opera cinematografica di Ermanno Olmi, “Il villaggio di cartone”. Il sostegno all'opera del maestro Ermanno Olmi è la conferma dello straordinario legame che unisce ancora oggi, dopo più di cinquant'anni, Edison al celebre cineasta e si inserisce nella strategia di responsabilità sociale della società che prevede il sostegno al mondo della cultura attraverso iniziative di rilevante interesse.

Edison finanzia “Il villaggio di cartone”, tra le prime aziende in Italia, in qualità di Associazione in Partecipazione, beneficiando dei Tax Credit previsti dal decreto 21 gennaio 2010 del Ministero per i Beni e le Attività Culturali emesso di concerto con il Ministero dell’Economia e delle Finanze. Il decreto regola l’attività di soggetti che non appartengono al settore cinematografico ma decidono di operare a favore della produzione di opere cinematografiche e prevede per essi un Tax Credit pari al 40% del loro contributo.

"La Edison per me era il mondo intero” dichiara con consuetudine il maestro Ermanno Olmi “L’azienda per noi non era un’entità quotata in borsa, era vissuta davvero come una grande famiglia, quando ci si incontrava c’era il senso di essere parte di un tutto. La Edison mi ha accompagnato per un lungo periodo della mia vita, e se ci ripenso, la ricordo come fosse il mio paese."

"Lo straordinario senso di appartenenza che ha legato Olmi alla Edison ha fatto grande l’azienda di un tempo e ancora oggi ne rappresenta un valore distintivo e un legame tra storia e futuro" dichiara Andrea Prandi direttore relazioni esterne e comunicazione Edison "Il regista non ha mai dimenticato la Edison, così come la Società non si è mai dimenticata di lui. Uno stimolo e un incoraggiamento per tutti i giovani con la stessa passione."

Ex impiegato della Edison ed ex filodrammatico premiato con l’acquisto di una macchina da presa, Olmi si fece animatore e regista della Sezione Cinema dell’Azienda dal 1953 al 1961 realizzando una quarantina di documentari industriali. Olmi filmò la costruzione delle centrali elettriche di Edison, gli uomini e il loro impegno nel lavoro. I documentari di Olmi sono conservati nel fondo Edison presso l’Archivio Nazionale del Cinema d’Impresa di Ivrea.

CONTATTI

Ufficio Stampa

Elena Distaso

Telefono: +39 02 62228522
Cellulare: +39 338 2500609

Email: elena.distaso@edison.it

Lucia Caltagirone

Telefono: +39 02 62228283
Cellulare: +39 331 6283718

Email: lucia.caltagirone@edison.it

Antonio Caramia

Telefono: +39 02 62228165
Cellulare: +39 366 8342902

Email: antonio.caramia@edison.it

Lorenzo Matucci

Telefono: +39 02 62227806
Cellulare: +39 337 1500332

Email: lorenzo.matucci@edison.it

Davide Calvi

Telefono: +39 02 62227834
Cellulare: +39 337 1108265

Email: Davide.calvi@edison.it