Edison lancia il primo progetto di Crowdfunding per il Teleriscaldamento

I residenti nel comune di Barge (CN) potranno partecipare alla transizione energetica del proprio territorio, contribuendo alla realizzazione di un impianto di riscaldamento per abbattere le emissioni derivanti dalle caldaie in città.

Cuneo, 21 novembre 2018 – Edison, tra i maggiori operatori del settore energetico del nostro Paese, promuove Edison Crowd per Barge: un innovativo progetto di partecipazione e coinvolgimento dei cittadini, per condividere insieme alla comunità locale i benefici derivanti dalla realizzazione del sistema di teleriscaldamento attualmente in costruzione nel comune cuneese.

L’iniziativa di raccolta fondi, la prima con queste caratteristiche mai intrapresa da una società energetica in Italia, nasce in un contesto di grande cambiamento per il mondo dell’energia: oggi sempre più impegnato nello sviluppo delle fonti rinnovabili, dell’efficienza energetica e di una crescente attenzione verso le comunità e i territori sui quali vengono realizzati gli impianti.

Con Edison Crowd per Barge, la società mette a disposizione il proprio know how e le proprie competenze di operatore storico, per generare valore per le persone, tenendo conto delle esigenze e delle logiche di sviluppo specifiche del territorio.I residenti del Comune di Barge potranno diventare i protagonisti del progetto e della propria comunità, contribuendo alla realizzazione della rete di teleriscaldamento della città con un importo compreso tra 100 e 4.000 euro. I finanziatori beneficeranno di un tasso annuo lordo del 7% se residenti a Barge; del 5% se residenti negli altri Comuni italiani e titolari di un contratto luce, gas o servizi di Edison Energia; del 3% per tutti gli altri.

La campagna di adesione è attiva dal 21 novembre al 10 dicembre 2018, registrandosi sul sito www.edisoncrowd.it, per i soli residenti a Barge. L’obiettivo di raccolta è pari a 100.000 € e l’interesse verrà riconosciuto dopo un anno dalla chiusura della campagna. Nel caso in cui l’obiettivo non fosse raggiunto, dal 11 al 18 dicembre 2018, l’iniziativa sarà aperta a tutti i residenti in Italia.

L’augurio è che il maggior numero di persone aderisca all’iniziativa, rinsaldando il legame tra Edison, in quanto parte integrante del territorio che la ospita, e la comunità locale grazie a un progetto comune che contribuirà alla produzione di energia sostenibile.

Per avere maggiori informazioni è consultabile il sito www.edisoncrowd.it oppure è possibile scrivere a   supporto@edisoncrowd.it o chiamare il numero 02-5656-9506.

La piattaforma edisoncrowd.it è stata realizzata in collaborazione con BLender Italia, società italiana che fa capo a BLender Global.
 

La rete di teleriscaldamento di Barge

Barge

Il progetto prevede la realizzazione di un sistema di riscaldamento a distanza, costituito da una centrale termica che produce calore e da una rete di tubazioni che lo distribuisce, sotto forma di acqua calda surriscaldata. La Centrale di Barge è progettata per fornire 7.600.000 kWh all’anno, corrispondenti al fabbisogno di climatizzazione e acqua calda sanitaria di circa 500 famiglie, evitando l’emissione in atmosfera di circa 2.000 tonnellate di CO2.

L’energia termica sarà prodotta nella Centrale attraverso tre caldaie alimentate a biomassa legnosa forestale (ciascuna da 800 kW termici) e un motore cogenerativo alimentato a gas naturale ad alta efficienza (da 210 kW elettrici e 325 kW termici). La biomassa legnosa forestale sarà approvvigionata da operatori forestali locali che eseguono la manutenzione dei boschi, in accordo con gli enti e le autorità preposte, contribuendo a combattere il dissesto idrogeologico. La rete di distribuzione avrà una estensione di circa 5 chilometri e fornirà il calore per il riscaldamento e l’acqua calda sanitaria di una pluralità di soggetti finali, sia pubblici (come scuole e uffici) che privati (come condomini e industrie).

Il cantiere è stato aperto ad agosto 2018 e sarà completato entro il 2021. I cittadini di Barge saranno serviti da un primo tratto di rete di teleriscaldamento già nel corso della stagione termica 2018-2019.

La rete di teleriscaldamento permette di sostituire tante piccole caldaie a bassa efficienza distribuite per il centro abitato e alimentate con combustibili fossili (gas naturale e gasolio) con un impianto di produzione di calore centralizzato ad alta efficienza. Tale impianto, ubicato in periferia, è dotato di sistemi di abbattimento delle emissioni e monitoraggio in continuo delle prestazioni energetiche e ambientali.

Scarica il documento
CONTATTI

Ufficio Stampa

Elena Distaso

Telefono: +39 02 62228522
Cellulare: +39 338 2500609

Email: elena.distaso@edison.it

Lucia Caltagirone

Telefono: +39 02 62228283
Cellulare: +39 331 6283718

Email: lucia.caltagirone@edison.it

Antonio Caramia

Telefono: +39 02 62228165
Cellulare: +39 366 8342902

Email: antonio.caramia@edison.it

Lorenzo Matucci

Telefono: +39 02 62227806
Cellulare: +39 337 1500332

Email: lorenzo.matucci@edison.it