Edison: Il Consiglio di Amministrazione nomina Nicola Monti Amministratore Delegato e Marc Benayoun Presidente a partire dall’1 Luglio 2019

EDISON: IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA L’ACQUISIZIONE DI EDF ENERGIES NOUVELLES ITALIA CON CUI EDISON DIVENTA IL SECONDO OPERATORE EOLICO IN ITALIA E PONE LE BASI PER UNO SVILUPPO SIGNIFICATIVO NEL FOTOVOLTAICO

Milano, 19 giugno 2019 Il Consiglio di Amministrazione di Edison, che si è riunito oggi, preso atto delle dimissioni rassegnate da Sylvie Jéhanno, ha cooptato Nicola Monti amministratore della Società. Inoltre, preso atto della decisione di Jean Bernard Lévy e di Marc Benayoun di rinunciare alla carica, rispettivamente, di Presidente e di amministratore delegato, mantenendo la disponibilità a rimanere amministratori, ha altresì designato, con effetto dall’1 luglio 2019, Nicola Monti Amministratore Delegato e Marc Benayoun Presidente. Marc Benayoun manterrà quindi le deleghe gestionali sino alla fine del corrente mese di giugno.

Nicola Monti entra in Edison nel 1999 come responsabile dello sviluppo internazionale. Nel 2007 passa alla Divisione Exploration & Production (E&P) e nel 2009 assume le responsabilità delle operazioni in Nord Africa e Medio Oriente. Nel 2012 assume la carica di responsabile della Divisione E&P ed entra nel Comitato Esecutivo di Edison. Nel 2017 assume anche la carica di Vicepresidente Esecutivo della Divisione Asset Energia Elettrica e Ingegneria di Edison.

Nicola Monti, in quanto cooptato dal consiglio di amministrazione, resterà in carica fino alla prossima assemblea degli azionisti, come previsto dalla legge. Lo stesso ha dichiarato di non possedere azioni Edison.

Marc Benayoun, che dall’1 gennaio 2016 è amministratore delegato di Edison, dall’1 luglio 2019, oltre alla carica di Presidente di Edison, assumerà la carica di Group Senior Executive Vice President responsabile per la business unit Clienti, Servizi e Azione Regionale del Gruppo EDF mantenendo la responsabilità del business Gas e del mercato Italia.

Il curriculum vitae di Nicola Monti, al pari di quello di tutti gli altri amministratori, è a disposizione del pubblico sul sito www.edison.it.

 

Il progetto energie rinnovabili

Il Consiglio di Amministrazione di Edison ha inoltre approvato un’articolata operazione industriale che prevede, quale primo passo, l’acquisizione da parte di Edison da EDF Renouvelables di 265 MW di capacità eolica e 77 MW di potenza fotovoltaica. Grazie a questa operazione, Edison diventa il secondo operatore eolico in Italia, consolidando 975 MW di capacità, e pone le basi per uno sviluppo significativo nel fotovoltaico, in collaborazione con EDF Renouvelables.

L’operazione si inquadra nell’ambito dell’orientamento strategico delineato da Edison negli ultimi anni di qualificarsi società “carbon free” perseguendo un modello di sviluppo sostenibile indirizzato alle tematiche di natura ambientale. L’operazione risulta infatti coerente con una delle principali direttrici del piano di sviluppo a medio e lungo termine di Edison che prevede una significativa crescita nel settore della generazione di energia elettrica da fonti rinnovabili con l’obiettivo che queste raggiungano il 40% della produzione totale del gruppo Edison entro il 2030 e per quella stessa data, anche un target di emissioni pari a 260 grammi di CO2/kWh, contribuendo così alla transizione energetica del Paese.

Sotto il profilo strategico e industriale, l’acquisizione di EDF EN Italia consente a Edison di crescere ulteriormente nel business delle energie rinnovabili, segmento in cui la società ha già una presenza significativa grazie al suo portafoglio di produzione idroelettrica.

Con l’attuazione del Progetto, Edison intende proseguire il percorso di consolidamento nelle rinnovabili tramite sia sviluppo organico che crescita esterna.

Il Progetto si articolerà in più fasi, la prima delle quali prevede che Edison acquisisca da EDF Renouvelables SA (“EDFR”) l’intero capitale sociale di EDF EN Italia. Entrambe le società sono controllate da EDF Electricité de France e, quindi, risultano parti tra loro correlate.

EDF EN Italia è una società che detiene una serie di partecipazioni societarie nel settore eolico titolari di impianti per complessivi 265 MW e nel settore solare per complessivi 77 MW, nonché il 16,7% del capitale sociale in Edison Partecipazioni Energie Rinnovabili S.r.l. (“EPER”),

EPER, a sua volta, possiede il 30% di E2i Energie Speciali S.r.l. (“E2i”), società compartecipata dal fondo F2i e proprietaria di un portafoglio di parchi eolici di circa 710 MW. E2i è consolidata integralmente da Edison in virtù della sua struttura di governance e dell’assetto dei contratti in essere.

Il corrispettivo proposto per l’acquisizione di EDFR Italia è pari a complessivi 172,9 milioni di euro.

L’operazione nel suo complesso permetterà a Edison di consolidare circa 70 milioni di euro di Ebitda addizionale all’anno a fronte di un incremento della posizione finanziaria netta (PFN) di circa 431 milioni di euro, senza pregiudicare la solidità finanziaria né limitare la possibilità di cogliere eventuali nuove opportunità di investimento.

Il closing dell’acquisizione di EDF EN Italia da parte di Edison è previsto entro la prima decade di luglio.

***

 

Struttura completa del Progetto

Oltre all’acquisizione di EDF EN Italia da parte di Edison, il Progetto prevede le seguenti ulteriori operazioni:

  • fusione per incorporazione di EDF EN Italia in EPER (nel seguito “NewEper”),

  • aumento di capitale a pagamento di EDFR in NewEper, - con esclusione del diritto di opzione riservato a EDFR, all’esito del quale Edison e EDFR saranno titolari, rispettivamente, di una partecipazione pari all’83,3% e al 16,7% del capitale di NewEper;

  • conferimento in natura da parte di NewEper del ramo di azienda fotovoltaico in una società dedicata (“FV Holding”), interamente partecipata da NewEper,

  • aumento di capitale a pagamento didi EDFR in FV Holding - con esclusione del diritto di opzione riservato a EDFR -, all’esito del quale NewEper e EDFR saranno titolari, rispettivamente, di una partecipazione pari a circa il 61,2% e il 38,8% del capitale di FV Holding;

Al completamento di tali operazioni, Edison, attraverso la controllata EPER (Edison Partecipazioni Energie Rinnovabili), deterrà una partecipazione “economica” dell’83,3% negli asset eolici di EDF EN Italia e del 51% negli asset fotovoltaici della stessa.

Le governance di NewEper e di FV Holding saranno strutturate in maniera tale da consentire a Edison, anche a seguito degli aumenti di capitale riservati a EDFR, di consolidare integralmente i risultati delle due società nel proprio bilancio, e di mantenere il consolidamento integrale di E2i.

 

Corrispettivo e condizioni sospensive

Il corrispettivo proposto per l’acquisizione di EDF EN Italia è pari a complessivi 172,9 milioni di euro, mentre quello stimato per gli aumenti di capitale riservati in sottoscrizione a EDFR sono pari a circa 70 milioni di euro relativamente a NewEper e a circa 34 milioni di euro relativamente a FV Holding. Gli importi di detti aumenti di capitale verranno comunque realizzati a valori coerenti con la valorizzazione di EDF EN Italia e delle sue partecipate e ragguagliati al momento in cui saranno eseguiti.

Il closing è subordinato all’avveramento o rinuncia di alcune condizioni sospensive, tra le quali la conversione in equity di quota parte del credito vantato da EDFR verso EDF EN Italia sulla base degli accordi di finanziamento in essere.

 

Natura, Qualificazione delle operazioni e adempimenti informativi

Le parti correlate di Edison coinvolte dal complesso di operazioni sopra delineate sono:

(a) EDFR, società interamente controllata da EDF (che detiene indirettamente una partecipazione pari al 99,476% del capitale sociale di Edison);

(b) EDF EN Italia, interamente controllata da EDFR e, successivamente all’Acquisizione interamente controllata da Edison;

(c) NewEper, interamente partecipata da Edison e, successivamente all’Aumento NewEper, controllata da Edison all’83,3%;

(d) FV Holding, alla data del conferimento del ramo di azienda fotovoltaico interamente partecipata da NewEper e, successivamente all’aumento di capitale, controllata al 61,2% da NewEper e partecipata per la restante quota del 38,8% da EDFR.

Inoltre si segnala che

  • l’Acquisizione costituisce una operazione di “maggiore rilevanza” tra parti correlate ai sensi di quanto prescritto dal Regolamento Consob e della Procedura, in quanto supera gli indici di rilevanza di cui all’Allegato 3 del Regolamento Consob e della Procedura;

  • l’Aumento NewEper e l’Aumento FV Holding sono qualificabili quali operazioni di “minore rilevanza” tra parti correlate ai sensi di quanto prescritto dal Regolamento Consob e della Procedura; peraltro, dato che anche tali operazioni costituiscono articolazione di un disegno unitario scandito in più fasi e rispondono alla medesime logiche economiche e strategiche e dato che potrebbero essere realizzate entro il 2019, le stesse sono state -sulla base delle informazioni disponibili- trattate e saranno trattate quali operazioni di maggiore rilevanza ai sensi dei presidi previsti dalla Procedura e della relativa informativa al mercato.

  • Il Consiglio di amministrazione di Edison - previo rilascio, in data 14 giugno 2019 da parte del Comitato Operazioni con Parti Correlate, del parere favorevole di propria competenza e relativo, per le ragioni appena esplicitate, sia, in particolare, all’Acquisizione di EDF EN Italia, sia ai due successivi aumenti di capitale -, ha approvato i termini e le condizioni essenziali del Progetto e, segnatamente, l’acquisizione di EDF EN Italia. Il Consiglio di Amministrazione ha dato mandato all’Amministratore Delegato di indirizzare a EDFR la relativa proposta contrattuale, che si ipotizza possa

condurre alla conclusione dell’accordo entro il corrente mese di giugno. Si precisa che relativamente ai flussi informativi e ai processi decisionali degli organi competenti sono state seguite le disposizioni previste dalla Procedura con riguardo alle operazioni con parti correlate di maggiore rilevanza.

Si segnala infine che, riferendosi il progetto a operazioni con parti correlate anche di maggiore rilevanza, verrà pubblicato un Documento Informativo ai sensi e per gli effetti di cui all’articolo 5 del “Regolamento recante disposizioni in materia di operazioni con parti correlate” adottato da Consob con delibera n. 17221 del 12 marzo 2010, come successivamente modificato ed integrato, nonché della “Procedura per la disciplina delle operazioni con parti correlate” adottata dal Consiglio di Amministrazione di Edison.

Il Documento informativo sarà pubblicato successivamente alla conclusione del contratto nei termini regolamentari previsti e farà riferimento oltre che all’Acquisizione ai termini essenziali delle operazioni di Aumento di capitale di NewEper e Aumento di capitale di FV Holding.

***

Obblighi informativi verso il pubblico previsti dalla delibera Consob n. 11971 del 14.5.1999 e successive modifiche

Scarica il documento
CONTATTI

Ufficio Stampa

Elena Distaso

Telefono: +39 02 62228522
Cellulare: +39 338 2500609

Email: elena.distaso@edison.it

Lucia Caltagirone

Telefono: +39 02 62228283
Cellulare: +39 331 6283718

Email: lucia.caltagirone@edison.it

Antonio Caramia

Telefono: +39 02 62228165
Cellulare: +39 366 8342902

Email: antonio.caramia@edison.it

Lorenzo Matucci

Telefono: +39 02 62227806
Cellulare: +39 337 1500332

Email: lorenzo.matucci@edison.it

Davide Calvi

Telefono: +39 02 62227834
Cellulare: +39 337 1108265

Email: Davide.calvi@edison.it

 

 

 

 

CONTATTI

Investor Relations

Valeria Minazzi

Telefono: +39 02 62227889
Fax: +39 02 62227847

Email: valeria.minazzi@edison.it