Edison chiude il primo trimestre con ricavi a 1,8 miliardi di euro (-24,4%), EBITDA stabile a 180 milioni di euro (+1,1%)

Il risultato netto da Continuing Operations, ossia escludendo le attività in dismissione dell’E&P, si attesta a 44 milioni di euro (69 milioni di euro nello stesso periodo del 2019). Il risultato netto del Gruppo Edison, che include l’E&P, è negativo per 12 milioni di euro (+79 milioni di euro nel primo trimestre del 2019).

Milano, 14 maggio 2020 – Il Consiglio di Amministrazione di Edison, riunitosi oggi, ha esaminato il Resoconto Intermedio di gestione al 31 marzo 2020, che si è chiuso con un EBITDA sostanzialmente in linea con lo stesso periodo dello scorso anno (180 milioni di euro rispetto a 178 milioni di euro), nonostante il deciso deterioramento dello scenario macroeconomico determinato dall’emergenza sanitaria da Covid-19. Al risultato ha contribuito la flessibilità dei contratti di importazione gas tramite gasdotto e soprattutto la generazione rinnovabile. I dati del trimestre registrano il contributo delle acquisizioni effettuate lo scorso anno con cui Edison è diventata il secondo operatore dell’eolico, ha posto le basi per lo sviluppo nel fotovoltaico e si è affermata come player integrato lungo tutta la filiera delle rinnovabili con attività che vanno dallo sviluppo alla produzione, alla gestione e vendita di energia sostenibile.

Alla luce dell’accordo per la dismissione delle attività E&P, i risultati relativi al business Exploration & Production, considerati come Discontinued Operations (attività in dismissione), non hanno contribuito ai ricavi di vendita e al margine operativo lordo (1). Tali attività in dismissione hanno invece inciso sul risultato netto del Gruppo Edison che è negativo per 12 milioni di euro rispetto al positivo per 79 milioni di euro del primo trimestre 2019. A pesare sul risultato è stata la perdita netta per 52 milioni di euro che include la revisione dei termini dell’accordo di vendita della attività E&P a Energean Oil and Gas in conseguenza del mutato scenario di mercato del brent e del gas.

L’emergenza sanitaria ha determinato un significativo peggioramento dello scenario macroeconomico con effetti sia sulla domanda sia sui prezzi di energia elettrica e gas. Complessivamente, gli impatti del Covid-19 sui risultati Edison nel primo trimestre 2020 sono stati contenuti, ma sono di difficile valutazione le ricadute per il resto dell’esercizio. Edison pertanto ritiene prematuro confermare la precedente previsione sull’EBITDA 2020. Nonostante questo contesto, Edison mantiene un profilo economico e finanziario solido e può attingere a riserve di liquidità adeguate per supportare sia le necessità operative, sia i piani di sviluppo del business.

(1) Le poste economiche che concorrono al Risultato netto da Continuing Operations escludono il contributo delle attività E&P, classificate come Discontinued Operations ai sensi del principio contabile internazionale IFRS 5. I valori del primo trimestre 2019 sono stati conseguentemente riesposti per consentire un confronto omogeneo (EBITDA E&P pari a 77 milioni di euro nei primi tre mesi del 2019). I commenti riportati nel seguito attengono quindi alle “Continuing Operations”.

Scarica l'allegato per leggere il comunicato completo.

Scarica il documento
CONTATTI

Ufficio Stampa

Elena Distaso

Telefono: +39 02 62228522
Cellulare: +39 338 2500609

Email: elena.distaso@edison.it

Lucia Caltagirone

Telefono: +39 02 62228283
Cellulare: +39 331 6283718

Email: lucia.caltagirone@edison.it

Antonio Caramia

Telefono: +39 02 62228165
Cellulare: +39 366 8342902

Email: antonio.caramia@edison.it

Lorenzo Matucci

Telefono: +39 02 62227806
Cellulare: +39 337 1500332

Email: lorenzo.matucci@edison.it

Davide Calvi

Telefono: +39 02 62227834
Cellulare: +39 337 1108265

Email: Davide.calvi@edison.it

 

 

 

 

CONTATTI

Investor Relations

Valeria Minazzi

Telefono: +39 02 62227889
Fax: +39 02 62227847

Email: valeria.minazzi@edison.it