Edison aderisce alla Prima Giornata di Lavoro Agile di Roma del ministero per le Pari Opportunita’ della presidenza del consiglio con 10 postazioni per lo Smart Working

L’iniziativa si inserisce nel solco delle azioni già intraprese dalla società energetica per incrementare l’orientamento al risultato e facilitare la conciliazione tra esigenze private e lavorative dei propri dipendenti puntando su smart working e trasformazione digitale del Gruppo.

Roma, 13 dicembre 2018 – Edison aderisce alla Prima Giornata di Lavoro Agile di Roma promossa da Dipartimento per le Pari Opportunità, per favorire l’adozione anche nella pubblica amministrazione di un’organizzazione del lavoro più efficace e flessibile, in grado migliorare la vita dei dipendenti. Nell’occasione, Edison metterà a disposizione degli impiegati di istituzioni e aziende aderenti all’iniziativa 10 postazioni per lo smart working nella sua sede di via del Quirinale a Roma. Gli smartworker potranno prenotarsi su Eventbrite all’indirizzo https://www.eventbrite.it/e/biglietti-prima-giornata-di-lavoro-agile-roma-prenota-la-tua-postazione-53016829765.

Edison ha introdotto al suo interno lo smart working nel 2017, convinta che il lavoro agile sia una leva strategica per favorire la responsabilizzazione, la flessibilità, l’innovazione, la collaborazione e la responsabilità sociale, contribuendo alla riduzione delle emissioni inquinanti e climalteranti, grazie alla riduzione degli spostamenti dei suoi dipendenti. La sua introduzione è stata graduale ed è avvenuta attraverso una prima fase di sperimentazione aperta a circa 350 persone con l’obiettivo di testare nuove modalità organizzative del lavoro.

Al termine della sperimentazione, i partecipanti hanno risposto a un sondaggio interno, che ha evidenziato l’apprezzamento per l’introduzione del lavoro agile in azienda. Il 63% delle persone ha ritenuto l’esperienza di smart working “molto positiva” e il 36% “positiva”. L’89% ha dichiarato che l’efficacia nel lavoro svolto in modalità smart (in termini, ad esempio, di maggiore concentrazione o di qualità delle attività svolte) è migliorata e l’82% ha riscontrato un incremento nella produttività. I risultati positivi della sperimentazione sono stati confermati anche dai responsabili di funzione che hanno dichiarato un miglioramento della motivazione delle persone anche grazie ad un migliore bilanciamento vita – lavoro in oltre il 70% dei casi.

A fronte dei risultati positivi sperimentati, a luglio 2018 è stata estesa la possibilità di accedere allo smart working ad altre aree aziendali e ad oggi le persone che possono accedere al programma sono 1.400. L’abilitazione allo smart working avviene al termine di un percorso formativo erogato sulla piattaforma intranet della società che ha come oggetto, oltre agli aspetti di salute e sicurezza e operativi, anche quelli relativi all’utilizzo degli strumenti digitali di social collaboration che possono utilizzare tutte le persone di Edison.

Da luglio 2018, inoltre, Edison ha avviato un progetto di trasformazione digitale, denominato  DAFNE (Digital Arena for the Next Edison), con l’obiettivo di accelerare la transizione verso la piena integrazione del digitale nei processi e nell’offerta ai clienti, abilitando inoltre lo sviluppo dei nuovi modelli di business.

Scarica il documento
CONTATTI

Ufficio Stampa

Elena Distaso

Telefono: +39 02 62228522
Cellulare: +39 338 2500609

Email: elena.distaso@edison.it

Lucia Caltagirone

Telefono: +39 02 62228283
Cellulare: +39 331 6283718

Email: lucia.caltagirone@edison.it

Antonio Caramia

Telefono: +39 02 62228165
Cellulare: +39 366 8342902

Email: antonio.caramia@edison.it

Lorenzo Matucci

Telefono: +39 02 62227806
Cellulare: +39 337 1500332

Email: lorenzo.matucci@edison.it

Davide Calvi

Telefono: +39 02 62227834
Cellulare: +39 337 1108265

Email: Davide.calvi@edison.it