Il manifesto per l'energia del futuro arriva in Puglia

Oggi a Acquaviva delle Fonti l’ultima tappa della roadmap sul territorio con le associazioni dei consumatori e gli operatori del settore energetico per illustrare opportunità del mercato libero

 

Acquaviva delle Fonti, 26 febbraio 2019 – Si è tenuta oggi a Acquaviva delle Fonti (Bari) l’ultima tappa della roadmap sul territorio promossa dal “Manifesto per l’energia del futuro” e rivolta alle associazioni di consumatori facenti parte del progetto, al fine di illustrare le opportunità del completamento della liberalizzazione del mercato dell’energia. Una roadmap che ha fatto tappa a Bologna, Milano, Caserta, Perugia, Torino, Fermo, Roma, Catania, Reggio Calabria, per incontrare le associazioni dei consumatori responsabili delle sedi distribuite sul territorio nazionale, alle quali si rivolgono i cittadini per ogni tipo di informazione relativa al settore.

L’obiettivo dell’iniziativa è spiegare in maniera dettagliata i temi legati all’apertura del mercato energetico, in particolare le opportunità offerte dalla liberalizzazione attraverso l’innovazione dei servizi che risponderanno alle nuove esigenze dei consumatori, con una particolare attenzione per i consumatori più vulnerabili, che hanno più bisogno di essere messi in condizione di effettuare scelte consapevoli. Sono posti al centro del dibattito i principi cardine sui quali si fonda il “Manifesto per l’energia del futuro”, nato per favorire e disegnare un mercato che abbia come protagonista il consumatore, basandosi su risparmio, sostenibilità, innovazione e che non escluda nessuno.

All’incontro di oggi a Acquaviva delle Fonti hanno partecipato, insieme alle associazioni di consumatori, le aziende energetiche che hanno fondato Il Manifesto, unite dal desiderio comune di costruire un nuovo mercato in cui il consumatore sia messo nelle condizioni di poter scegliere con maggiore consapevolezza. In particolare, hanno aperto i lavori con un saluto di benvenuto Erasmo Cardinale di Edison Energia, Alessandra di Costanzo, Responsabile Associazioni e Opinion Leader di Edison; sono seguiti gli interventi di Manuela Pitorri - Contracts and Customer Care Regulation expert di Engie Italia, Pierpaola Pietrantozzi – Segretario Nazionale Adiconsum e Francesco Luongo - Presidente Movimento Difesa del Cittadino.

L’incontro è stato l’occasione per fare il punto sui benefici della liberalizzazione e affrontare i temi legati a un mercato pienamente competitivo, trasparente, a prezzi più convenienti, con servizi digitali più efficienti e costruiti attorno alle reali esigenze dei consumatori e soprattutto attraverso il rafforzamento degli strumenti di tutela. A seguire, i presenti hanno avuto l’occasione di partecipare ad un workshop interattivo sui 4 principi cardine del Manifesto per l’Energia del Futuro (Risparmio, Sostenibilità, Innovazione e Nessuno escluso) per un mercato energetico che abbia come protagonista il consumatore.

Nei prossimi mesi il Manifesto presenterà i risultati raccolti dagli incontri tenutisi nei diversi territorio in occasione di un evento pubblico.

“Il Manifesto per l’energia del futuro” nasce nel 2015 dalla volontà di contribuire a valorizzare le potenzialità connesse alla completa liberalizzazione del mercato attraverso un’esperienza innovativa e unica di lavoro condiviso da parte di aziende e associazioni di consumatori. L’iniziativa, promossa da Edison, E.ON, ENGIE, Illumia e Sorgenia insieme alle associazioni di consumatori Adiconsum, Altroconsumo, Cittadinanzattiva, Movimento Consumatori, Movimento Difesa del Cittadino, Unione per la Difesa dei Consumatori e Associazione Utenti dei Servizi Radiotelevisivi, si pone l’obiettivo di portare un contributo concreto in vista della piena liberalizzazione per la creazione un mercato energetico più vicino alle reali esigenze dei consumatori. Al progetto del Manifesto si unisce anche l’associazione di consumatori Assoutenti.

Scarica il documento
CONTATTI

Ufficio Stampa

Elena Distaso

Telefono: +39 02 62228522
Cellulare: +39 338 2500609

Email: elena.distaso@edison.it

Lucia Caltagirone

Telefono: +39 02 62228283
Cellulare: +39 331 6283718

Email: lucia.caltagirone@edison.it

Antonio Caramia

Telefono: +39 02 62228165
Cellulare: +39 366 8342902

Email: antonio.caramia@edison.it

Lorenzo Matucci

Telefono: +39 02 62227806
Cellulare: +39 337 1500332

Email: lorenzo.matucci@edison.it