La smart home? Era già nata nel 1930

La casa intelligente ha radici più lontane di quanto si pensi: la sua antenata nasceva quasi un secolo fa, proprio qui in Italia.

Oggi si parla tanto di smart home, dell’abitazione intelligente che non è più la casa del futuro, ma la casa che viviamo ogni giorno, migliorata dalla tecnologia, dal web,  dall’Internet of Things. Noi di Edison lo sappiamo bene: il nostro interesse per il concetto di dimora e di abitare, insieme al nostro impegno nella progettazione intelligente degli spazi, nel comfort, nella sicurezza e nel risparmio energetico a casa, hanno radici lontane. Radici che risalgono al 1930, con il nostro coinvolgimento nella realizzazione della Casa Elettrica. È questa la storia che vogliamo raccontarti oggi.

La Casa Elettrica, ispirata da Gio Ponti e realizzata dal Gruppo 7, viene costruita in occasione della IV Esposizione Triennale Internazionale delle Arti Decorative ed Industriali Moderne, tenutasi a Monza nel 1930. È un’abitazione dal design moderno, realizzata secondo i principi dell’architettura razionale: le linee sono semplici, le pareti quasi scompaiono e le finestre si trasformano in grandi quadri luminosi. Gli spazi interni sono organizzati in modo da ottimizzare tempo ed energia, oltre a tutte le attività che si svolgono all’interno della casa. In cucina, per esempio, la disposizione degli arredi e degli elettrodomestici (molti dei quali - come l’aspirapolvere, il forno elettrico, la macchina da caffè - erano pressoché sconosciuti a quei tempi) è progettata in modo da adattarsi alle azioni e ai movimenti di chi interagisce con quello spazio. 
La Casa Elettrica avrà vita breve (sarà smantellata al termine della IV Triennale) ma il suo impatto simbolico resta forte: questa smart home degli anni 30 si affermerà, infatti, come il modello a cui guarderanno le abitazioni del tempo. 

I principi su cui si basa la Casa Elettrica - razionalità, efficienza ed elettrificazione - continuano a vivere nella nostra filosofia: per noi, la casa è ancora il luogo prediletto in cui sperimentare nuove tecnologie e applicare soluzioni innovative. È per questo che abbiamo creato Edison Smart Living, un sistema in grado di trasformare qualsiasi casa in una smart home, che si adatta alle esigenze di chi la abita. 
La nostra riflessione sulla casa continua in questi giorni alla Triennale di Milano con ‘999 domande’, una mostra che indaga sul senso di dimora, dell’interazione tra il mondo fisico e quello impalpabile del digitale e dell’energia, in cui il visitatore è chiamato a partecipare e a sperimentare in prima persona la trasformazione dello spazio abitato.