La centrale Termoelettrica di Cologno Monzese (MI)

La centrale Termoelettrica di Cologno Monzese (MI)

Come funziona l’impianto

La Centrale termoelettrica è del tipo a ciclo combinato con attività di cogenerazione di vapore a servizio della Cartiera di Cologno Spa e di Italgas Spa, che provvede ad effettuare il servizio di teleriscaldamento per il Comune di Cologno Monzese.

L’impianto è composto da una turbina a gas (TG), un generatore di vapore a recupero (GVR) a due livelli di pressione (0,4 e 4,0 MPa) con post-combustione, una turbina a vapore (TV), un condensatore di vapore ad aria ed un alternatore, montato in asse singolo con la turbina a gas e la turbina a vapore.

Inoltre, sono presenti un sistema di compressione del gas naturale per l’alimentazione della turbina a gas ed un impianto di refrigerazione chiller a bromuro di litio con assorbimento di vapore (BBP a 0,2 MPa) per il raffreddamento nel periodo estivo dell’aria comburente in aspirazione alla turbina a gas.

Il sistema di combustione della turbina a gas è costituito da una serie di bruciatori DLN (Dry Low NOx), nelle cui camere di combustione avviene un’opportuna premiscelazione di combustibile gas naturale ed aria comburente, che consente di contenere i picchi di temperatura di fiamma e di ottenere una produzione minima di NOx e quindi di emissioni in atmosfera.

In caso di fermata accidentale dell’impianto o in caso di fermata programmata, la continuità di fornitura di vapore agli utenti Terzi è garantita da 3 caldaie d’emergenza presenti in sito della potenzialità di circa 14 MW termici ciascuna.

I principali sistemi ausiliari della Centrale sono i seguenti: impianto di produzione d’acqua demineralizzata, circuito ad acqua con torri evaporative per raffreddamento ausiliari, sistemi di raccolta e trattamento delle acque, sistemi antincendio attivi e di rivelazione fumo e fughe di gas, impianto ad aria compressa per servizi e strumenti.

L’energia elettrica prodotta è completamente immessa, al netto degli autoconsumi, nella Rete di Trasmissione Nazionale.

 

Tutela dell’ambiente e sicurezza

Le emissioni della centrale sono monitorate in continuo da un Sistema di Monitoraggio delle Emissioni (SME). Tale sistema misura le concentrazioni di NOx, CO e O2 contenute nei fumi e permette di calcolare le concentrazioni medie orarie e giornaliere, ai fini del rispetto dei limiti autorizzati.

Le emissioni delle caldaie di emergenza sono monitorate in continuo per il CO e in scansione per l’NO.

I metodi utilizzati per il monitoraggio in continuo ed il campionamento dei parametri ambientali significativi sono quelli indicati dalla normativa vigente: DLgs 152/06 (infrarosso NDIR per CO, ultravioletto per NOx e paramagnetico per O2).

La centrale termoelettrica in 3D

La centrale termoelettrica in 3D

Scheda tecnica

Via Carlo Porta n.16, 20093 Cologno Monzese (MI)
POTENZA INSTALLATA
circa 50 MW
DETTAGLI

Fonte energetica: Gas naturale

Tipo di ciclo: Combinato con turbogas (TG) + generatore di vapore a recupero (GVR) + turbina a vapore (TV) + alternatore

Personale e controllo operativo

Personale operativo
Il personale di esercizio è formato da 6 squadre che si alternano su tre turni per 365 giorni all’anno.
Controllo operativo e trasimissione dati
Inoltre, durante il giorno sono presenti oltre al Capo Centrale, anche tre tecnici Coordinatori di manutenzione, in ambito meccanico, elettrico ed elettrostrumentale.

Presidio dell'impianto
La supervisione e la gestione degli impianti di Centrale è realizzata in sito da remoto, in modo centralizzato da sala controllo tramite sistemi come il DCS ed altri, oltre se necessario in campo operando sugli impianti stessi.