IDROELETTRICO
Una presenza storica: le nostre radici, il nostro futuro

L’energia dell’acqua

Produciamo energia elettrica attraverso la forza dell’acqua da più di 120 anni quando, sul finire dell’800, abbiamo realizzato le prime centrali idroelettriche del Paese che sono tutt’ora in attività. L’energia rinnovabile dell’acqua rappresenta la storia ma anche un pilastro del futuro della nostra società: investiamo per consolidare e incrementare la nostra posizione nell’ambito degli impianti di grande derivazione e siamo impegnati per ampliare il nostro raggio d’azione attraverso la realizzazione o l’acquisizione di impianti di piccola taglia.

Icon / L / hydropower Created with Sketch.

93

Le nostre centrali idroelettriche in Italia

1.019 MW

La capacità installata del nostro parco idroelettrico

7

Le regioni italiane nelle quali siamo presenti con centrali idroelettriche

3.189 GWh

L’energia idroelettrica generata nel corso del 2019 (in crescita del 3,6% rispetto al 2018)

Come funziona un impianto idroelettrica

L’acqua è la fonte energetica più antica utilizzata dall'uomo. Per poterne sfruttare l’energia potenziale, vengono realizzati impianti idroelettrici a bacino, nel caso della costruzione di una diga o di una traversa, oppure ad acqua fluente quando viene utilizzato il corso di un fiume.

Le nostre centrali storiche

Situate sul fiume Adda, hanno tutte e tre più di cento anni e rappresentano il nostro impegno storico per la costruzione di un futuro di energia sostenibile: sono le centrali Angelo Bertini e Carlo Esterle in provincia di Monza e Brianza e Guido Semenza in provincia di Bergamo. Oggi con Google Street View è possibile visitarle e osservarle da vicino, con uno sguardo a 360°.

Bertini

Visita la centrale di Paderno (MI)

Esterle

Visita la centrale di Cornate d'Adda (MB)

Semenza

Visita la centrale di Calusco d'Adda (BG)

Il futuro del settore con gli impianti mini-idro

Siamo attivi nella costruzione e acquisizione di impianti idroelettrici di piccola taglia (sotto i 3 MW di potenza). Queste centrali sono in Italia il futuro del settore: l'energia dei grandi bacini infatti è già pienamente valorizzata attraverso le centrali già esistenti. Ma non solo: gli impianti mini sono perfettamente integrati nel contesto paesaggistico che li circonda.

PALESTRO

La centrale dei cittadini

Per la costruzione della centrale mini-idro di Palestro abbiamo scelto di coinvolgere la comunità locale: per la prima volta i cittadini hanno potuto contribuire alla realizzazione di un progetto di energia sostenibile.

PIZZIGHETTONE

Siamo tornati sul fiume Adda, dove la nostra storia è cominciata

Inaugurata nel 2017, la centrale mini idro di Pizzighettone rappresenta un’eccellenza del settore: l’impianto è infatti pienamente integrato nel territorio del Parco Adda Sud grazie anche alla sua struttura interrata e alla presenza di un apposito passaggio che permette la risalita dei pesci che abitano il fiume Adda.

Le nostre dichiarazioni ambientali

Attraverso il monitoraggio e la certificazione dei nostri impianti idroelettrici vogliamo portare un significativo contributo alla tutela dell’ambiente e della biodiversità, sviluppando il nostro business in maniera sostenibile. Siamo inoltre impegnati per garantire alle nostre persone la sicurezza sul luogo di lavoro e crediamo che il dialogo costante con le comunità locali che ci ospitano e tutti gli stakeholder della filiera produttiva costituisca un’occasione di miglioramento e di crescita per l’intera organizzazione.

Lotta al cambiamento climatico: i nostri obiettivi per un futuro di energia sostenibile

Vogliamo raggiungere, entro il 2030, un mix produttivo composto al 40% da energie rinnovabili e ridurre a 0,26 kg/kWh le emissioni specifiche di CO2 del nostro parco di generazione elettrica.

Scopri di più