Torri smart per città smart

Cosa immaginiamo quando pensiamo alle città del futuro?

Veicoli elettrici su strade veloci, aree verdi che si ritagliano il proprio spazio tra strutture di vetro e cemento, interi quartieri che si alimentano grazie all’energia green. E, soprattutto, grattacieli. Altissimi grattacieli in cui le persone abitano, lavorano, vivono. Proviamo adesso a ridurre la scala di questi edifici: non torri che svettano nel cielo della nostra città ma torri hi-tech, più piccole, con funzioni molto diverse tra loro.
Per immaginarle, non dobbiamo sforzarci neppure tanto: torri di questo tipo esistono già, alcune sono ancora dei prototipi, altre sorgono nelle città di oggi che guardano al domani.

TOTEM, ENERGIA E TECNOLOGIA IN UNA SOLA PIATTAFORMA

Totem, ideata da Totem Power, è una torre smart che ingloba una serie di servizi energetici

Totem, ideata da Totem Power, è una torre smart che ingloba una serie di servizi energetici, mettendoli a a disposizione delle città in cui viene installata. Totem accumula energia solare, è in grado di ricaricare i veicoli elettrici e fornire illuminazione intelligentecombinare tecnologie 4G e wi-fi. È un mezzo che rende la tecnologia disponibile per tutti, in modo nuovo, efficace e, soprattutto, pulito.

DICECELL, LA TORRE CHE DÀ LA CARICA ALLA CITTÀ

Dicecell è la torre smart progettata dall’azienda italiana Calzavara

Dicecell è la torre smart progettata dall’azienda italiana Calzavara: una torre fatta di moduli personalizzabili che possono essere utilizzati per infotainment, illuminazione intelligente, ricarica di smartphone e bici elettriche, schermi LCD, persino per il riscaldamento delle panchine. Una torre smart che unisce la tecnologia alla purezza estetica made in Italy.

SMOG FREE TOWER, OVVERO: LO SMOG COME PIETRA PREZIOSA

La Smog Free Tower, progettata dallo Studio Roosegaarde, è una torre alta sette metri

La Smog Free Tower, progettata dallo Studio Roosegaarde, è una torre alta sette metri, alimentata ad energia eolica, che funziona come un gigantesco aspirapolvere. La struttura è in grado di risucchiare l’aria inquinata, trattenendo le particelle sottili delle polveri e restituendo all’ambiente non solo l’aria depurata, ma anche un piccolo “regalo”: piccole pietre a forma di cubo, in ognuna delle quali è concentrato l’equivalente di circa mille metri cubi d’aria. Lavorando con continuità, una sola torre potrebbe depurare parchi, giardini, centri storici.

Nelle smart city di domani, le torri non saranno costruite soltanto perché le persone ci vivano. Ma anche per far vivere meglio le persone.