Smart City: 10 domande (e risposte) sulle città del futuro

Tecnologia, sostenibilità, infrastrutture. Di cosa si parla quando si discute di smart city? Facciamo un po’ di chiarezza sull’argomento rispondendo a dieci domande sulle città intelligenti.

1 - COS’È UNA SMART CITY?
Partiamo dalle basi. In generale, potremmo dire che la smart city è l’evoluzione della città come la conosciamo, un’area urbana progettata in modo da creare sviluppo economico e alta vivibilità, facendo leva su diversi aspetti. E questo ci porta direttamente alla seconda domanda:

2 - QUALI SONO GLI ASPETTI CHE FANNO DI UNA CITTÀ UNA SMART CITY?
Cominciamo col dire che sono tanti. Nella smart city si mescolano tecnologia, informazione e comunicazione, energia, infrastrutture, mobilità, sicurezza, ambiente, servizi dedicati alle persone.

3 - E GLI ASPETTI SU CUI SI INVESTE DI PIÙ?
Città diverse investono su aspetti diversi. Ma, dando un’occhiata ai trend a livello globale, gli investimenti si concentrano sulla mobilità sostenibile, sulle ICT e sull’ambiente: bike e car sharing, open wi-fi, gestione intelligente dei rifiuti.

4 - PERCHÉ LE CITTÀ HANNO BISOGNO DI ESSERE SMART?
La crescita della popolazione urbana, i cambiamenti economici e l’innovazione tecnologica spingono verso il cambiamento. La città ha bisogno di evolversi per poter andare incontro a nuove esigenze in modo sostenibile.

5 - QUANTO È IMPORTANTE L’EVOLUZIONE DELLE CITTÀ IN SMART CITY?
È fondamentale. Basti pensare che, nella sua Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile, l’ONU ha inserito l’obiettivo “Città e comunità sostenibili”: rendere le città e gli insediamenti umani inclusivi, sicuri, duraturi e sostenibili.

6 - QUALI SONO I PROGETTI PIÙ INNOVATIVI MAI REALIZZATI?
I progetti realizzati sono tantissimi. Il fatto che si adattino alle caratteristiche di ogni città, li rende anche molto interessanti. Nella città cinese di Yinchuan, per esempio, i contenitori della spazzatura funzionano con l’energia solare, compattano automaticamente i rifiuti e avvisano i cittadini quando sono pieni. 
In alcune strade di Londra, sono stati installati dei pavimenti che trasformano i passi di chi ci cammina sopra in energia elettrica che, a sua volta, dà luce ai lampioni circostanti.

7 - QUALI SONO LE CITTÀ PIÙ SMART DEL MONDO?
Sul podio di città più smart troviamo una città asiatica e due europee. Al terzo posto c’è Londra che, grazie al bike sharing elettrico e ad un progetto di monitoraggio intelligente dei parcheggi, riesce a gestire il traffico urbano in modo smart. Al secondo posto Barcellona, che ha costruito un sistema di illuminazione stradale a LED, installato una rete di sensori per la regolazione degli impianti di irrigazione, e sviluppato un’app per mettere in contatto cittadini e amministrazione locale. Al primo posto Singapore, in cui praticamente ogni aspetto della vita urbana viene monitorato (e quindi ottimizzato) attraverso dei sensori.

8 - E LE CITTÀ PIÙ SMART D’ITALIA?
Le tre città più intelligenti d’Italia sono, partendo dal gradino più basso del podio, Torino - che si è distinta per il suo progetto “piazza smart” - Milano - diventata città intelligente grazie ai suoi servizi di bike e car sharing, ai progetti di efficientamento energetico degli edifici, alle iniziative di crowdfunding - e Bologna - che ha conquistato il primo posto grazie ai servizi online offerti dal comune, all’accessibilità della sua rete wi-fi, alla pianificazione multimediale dei mezzi pubblici, alle app per visitare la città.

9 - CHE RUOLO GIOCANO I CITTADINI IN QUESTO CONTESTO?
Non può esistere una città smart senza comportamenti smart: il ruolo delle persone è fondamentale. I cittadini non devono limitarsi ad essere abitanti della smart city, devono anche diventare promotori del cambiamento.

10 - QUAL È IL NOSTRO IMPEGNO PER LO SVILUPPO DELLE SMART CITY?
Noi di Edison portiamo energia nelle città, nelle case, nelle imprese. Adesso, vogliamo fare qualcosa in più per trasformare le città in smart city: grazie alla nostra esperienza, siamo in grado di rendere più efficienti dal punto di vista energetico gli edifici in cui viviamo e in cui lavoriamo. Scopri di più qui.