Le idee che semplificano la nostra vita | Edison Pulse #Consumer

Quante volte una nuova tecnologia, una piattaforma web o persino un’app sono riuscite a cambiare il modo in cui ci approcciamo a certe cose?

Basta un’intuizione per semplificare i nostri acquisti, la condivisione delle informazioni, il modo in cui comunichiamo: piccole rivoluzioni che hanno come punto di partenza le idee.

Quest’anno abbiamo voluto dedicare una delle quattro categorie di Edison Pulse al settore consumer, accogliendo tutte le idee che coinvolgono gli ambiti della vendita e del post vendita (comprese quelle che riguardano l’e-commerce e i pagamenti online), l’ambiente digital/social e quello dello scambio peer-to-peer, il campo del customer care e quello del customer & data analytics.
Una categoria che offre tanti stimoli perché ispirata alle azioni e ai comportamenti che mettiamo in atto nella nostra quotidianità e che un po’ tutti, almeno una volta, abbiamo desiderato di migliorare. Forse è proprio per questo motivo che la categoria consumer è quella che, da un certo punto di vista, ha avuto più successo: le startup che si sono messe in gioco con Edison Pulse sono 127 e provengono da tutta Italia. Le loro idee sono tante e molto diverse tra loro: spaziano dall’ambito dell’entertainment a quello del lavoro e dei servizi professionali, si propongono come alternative a sistemi che utilizziamo già o come assolute novità.
Solo cinque progetti, però, sono passati alla fase finale del premio:

  • ProntoPro (Milano), un marketplace che connette domanda e offerta di lavoro professionale e artigianale: uno strumento utile per chi ha l’esigenza di trovare il giusto professionista in modo semplice e veloce, con la possibilità di confrontare i profili, i preventivi e le recensioni delle figure ricercate.
  • Inventia (Milano), che ha sviluppato una piattaforma in grado di replicare in qualsiasi canale digitale una relazione umana che consenta di gestire qualsiasi processo complesso (per esempio, la video identificazione, l'apertura di un conto corrente, l’attivazione di una sim telefonica) all'interno di una singola sessione.
  • Sellf (Treviso), l’app creata appositamente per i team commerciali, con l’obiettivo di aiutarli a raggiungere i propri obiettivi di business tramite la gamification.
  • Innaas (Roma) con la sua SmartBots, una piattaforma di chatbot che abilita e facilita la comunicazione tra aziende e clienti senza bisogno di intermediazione umana, grazie alla simulazione del linguaggio naturale.
  • Friendz (Varese), il progetto più votato online, ovvero un’app social attraverso la quale gli utenti possono condividere i loro contenuti e “proporli” ai brand, che possono utilizzarli per le loro campagne pubblicitarie.

Il 5 luglio, a Milano, queste cinque startup si contenderanno il premio in palio: 50 mila euro, quattro settimane di incubazione e una campagna di comunicazione.
Seguiteci su Twitter per scoprire tutto quello che succederà durante l’evento e per conoscere i vincitori di questa edizione di Edison Pulse.