Dieci cose che (forse) non sapevi sull'energia eolica

Quanto è alta la turbina eolica più grande del mondo? Quanto è antica questa fonte di energia? Qual è la sua capacità produttiva?

Sono tante le curiosità sul mondo dell’energia eolica e per il Global Wind Day (15 giugno) vogliamo condividerne con voi alcune. Allora vento in poppa e scopriamole insieme.

1. L’umanità sfrutta l’energia del vento da migliaia di anni. I primi mulini a vento, gli “antenati” delle moderne turbine eoliche, comparirono intorno al 2000 a.C; già qualche secolo prima, i galeoni solcavano i mari utilizzando esclusivamente l’energia del vento.

2. Oggi, l’energia del vento viene raccolta attraverso le turbine eoliche, strutture apparentemente semplici ma, a guardar bene, parecchio complesse: una turbina eolica ha circa 8000 componenti differenti.

3. Le turbine eoliche non sono tutte uguali, soprattutto nelle dimensioni. La più grande si trova nelle Hawaii, è alta quanto un edificio di 20 piani e le sue pale sono lunghe quanto un campo da calcio. Le più piccole, come quelle per uso domestico, possono essere alte anche solo un metro e pesare meno di 30 kg.

4. L’eolico è due volte sostenibile: utilizza una fonte di energia rinnovabile e non necessita dell’utilizzo dell’acqua. È stato stimato che, per il 2030, l’energia eolica farà risparmiare 30 trilioni di bottiglie d’acqua solo negli Stati Uniti.

5. L’energia eolica è la fonte di energia che cresce più velocemente in tutto il mondo. Ed è anche il modo più economico per generare energia elettrica. Ad oggi, la potenza eolica installata a livello globale ha raggiunto i 487 GW

6. In Europa, l’eolico ha superato il carbone ed è diventato la seconda fonte di energia del continente. Solo nel 2016, sono stati installati 12,5 nuovi GW di potenza.

7. L’Italia è al quinto posto in Europa per capacità eolica installata: ospita più di 100 parchi eolici che, complessivamente, generano circa 9 GW di potenza

8. La crescita dell’energia eolica ha creato molti posti di lavoro in più: oggi, gli occupati nel settore eolico sono 1,2 milioni in tutto il mondo.

9. Le speranze riposte nell’energia eolica sono molto alte: entro il 2050, si prevede che l’energia prodotta dal vento potrebbe soddisfare un terzo del fabbisogno energetico mondiale.

10. Nel 2016, Edison si è confermato terzo operatore nel settore dell’energia eolica in Italia. Adesso, il nostro obiettivo è posizionarci al primo posto. Per raggiungerlo, abbiamo deciso di prendere degli impegni in diverse direzioni.

Il settore eolico è cresciuto tantissimo, soprattutto nell’ultimo decennio, anche se copre ancora solo una piccola percentuale del fabbisogno energetico globale. Questa fonte d’energia ha potenzialità enormi e noi non le getteremo al vento.