Nomina e composizione

Lo statuto della Società prevede che il Collegio Sindacale si componga di tre sindaci effettivi e di tre sindaci supplenti.

La composizione del Collegio Sindacale deve inoltre essere conforme ai criteri indicati dalle applicabili disposizioni in materia di equilibrio tra i generi.

Le candidature alla carica di sindaco, corredate della documentazione richiesta dalle applicabili disposizioni legislative e regolamentari pro tempore vigenti, devono essere depositate presso la sede della Società entro il termine e secondo le modalità indicati nell’avviso di convocazione, ovvero, in mancanza di suddetta indicazione, possono essere presentate direttamente in assemblea.

Unitamente alle candidature sono fornite: informazioni relative all'identità dei soggetti che presentano la candidatura; curricula professionali dei singoli candidati, con indicazione degli incarichi di amministrazione e controllo ricoperti in altre società; dichiarazioni di insussistenza di cause di incompatibilità, di ineleggibilità o di decadenza, nonché di esistenza dei requisiti prescritti dalla normativa vigente e dallo statuto per la carica; accettazione della carica. In proposito si precisa che, come previsto dal decreto del Ministero di Grazia e Giustizia del 30 marzo 2000, lo statuto indica i requisiti professionali dei sindaci. In ogni caso non possono essere eletti soggetti che non siano in possesso dei requisiti di indipendenza, onorabilità e professionalità richiesti dalla normativa applicabile e dallo statuto o che ricoprano già il numero massimo di incarichi di componenti di un organo di amministrazione o controllo determinato ai sensi della normativa applicabile. 

Con riferimento ai requisiti di indipendenza, si segnala che, poiché la Società ha dichiarato di aderire al Codice di Autodisciplina promosso da Borsa Italiana (il "Codice"), è auspicabile che i candidati siano altresì in possesso dei requisiti di indipendenza indicati da tale Codice per gli amministratori, con i necessari adeguamenti. Di ciò dovranno dare atto nella dichiarazione di accettazione della carica. In ossequio a quanto previsto dal Codice, dopo la nomina il Collegio Sindacale dovrà procedere tempestivamente alla verifica dei suddetti requisiti di indipendenza e trasmettere gli esiti delle verifiche al Consiglio di Amministrazione, affinché lo stesso possa renderli noti al pubblico mediante un comunicato diffuso al mercato.  

I candidati devono essere in possesso dei seguenti requisiti professionali:
- almeno 1 (uno) dei candidati alla carica di sindaco effettivo ed almeno 1 (uno) dei candidati alla carica di sindaco supplente devono essere iscritti nel registro dei revisori contabili e devono aver esercitato l’attività di controllo legale dei conti per un periodo non inferiore a 3 (tre) anni;
- gli altri candidati, se non in possesso del requisito previsto nel precedente paragrafo, devono aver maturato un’esperienza complessiva di almeno un triennio ininterrotto nell’esercizio di:
 compiti direttivi nei settori di amministrazione, finanza e controllo presso società per azioni quotate in borsa; attività professionali o di insegnamento universitario di ruolo in materie giuridiche, economiche, finanziarie e tecnico-scientifiche afferenti il settore dell’energia; funzioni dirigenziali presso enti pubblici o pubbliche amministrazioni operanti nel settore dell'energia.

L’assemblea elegge, nell’ambito dei candidati nominati alla carica di sindaco effettivo, il Presidente del Collegio sindacale.

I sindaci nominati restano in carica per tre esercizi e sono rieleggibili. Lo statuto non impone ai sindaci limiti ulteriori, rispetto a quelli previsti dalle vigenti disposizioni, in materia di cumulo degli incarichi. Gli attuali componenti del Collegio Sindacale nominati il 30 marzo 2017 sono: Serenella Rossi (Presidente), Lorenzo Pozza e Gabriele Villa. Essi scadranno con l'Assemblea di approvazione del Bilancio 2019.

Tutti i sindaci eletti sono risultati iscritti nel registro dei revisori legali, ad eccezione del Presidente, e in possesso dei requisiti richiesti dalle vigenti disposizioni e dallo statuto nonché di quelli di indipendenza richiesti dal Codice per gli amministratori ed estesi, con i necessari adeguamenti, ai sindaci stessi. Il Collegio rende noto al Consiglio la sussistenza di tali requisiti dopo la nomina e, successivamente, in occasione della riunione nella quale esamina la Corporate Governance della Società.

Tutti i curricula e le documentazioni relative ai sindaci in carica sono pubblicati nel sito Internet della Società.

Nella sezione "Cariche dei Sindaci" sono indicate le cariche ricoperte dai sindaci in carica alla data del 31 dicembre 2016 in altre società.