Struttura di Governance

Gli organi della Società

La struttura di governance di Edison, società di diritto italiano con azioni ammesse alle negoziazioni di borsa e, come sopraindica to, aderente al Codice, si fonda sul modello organizzativo tradi zionale e si compone dei seguenti organismi: assemblea dei soci, Consiglio di Amministrazione (che ope ra per il tramite degli amministratori esecutivi e degli amministratori con rappresentanza ed è assistito dai Comitati istituiti nell’ambito dello stesso Consiglio), Collegio Sindacale e Società di Revisione.

L’Assemblea è l’organo che, con le sue deliberazioni, esprime la volontà dei soci. Le deliberazioni prese in conformità della legge e dello statuto vincolano tutti i soci, inclusi quelli assenti o dissenzienti, salvo il diritto di recesso nei casi consentiti. L’assemblea è convocata, secondo le disposi zioni di legge e regolamentari previste per le società con azioni quotate in mercati regolamentati, per deliberare sulle materie ad essa riservate dalla legge.

Il Consiglio di Amministrazione ha la funzione di definire gli indirizzi strategici della Società e del gruppo ad essa facente capo ed ha la responsabilità di governarne la gestione. A tal fine è investito dei più ampi po teri per compiere tutti gli atti, anche di disposizione, che ritiene opportuni per il conseguimento dello scopo sociale, con la sola esclusione di quelli che la legge riserva espressamente e unicamente all’assemblea. Il Consiglio ha delegato, nei termini in seguito indicati, parte delle proprie competenze gestionali all’Amministratore delegato e ha nominato quattro Comitati, che hanno tutti funzioni propositive e consultive: il Comitato Strategico, il Comitato per il Controllo Interno, il Comitato per la Remunerazione e il Comitato Indipendenti.

Il Collegio Sindacale vigila sull’osservanza della legge e dello statuto e ha funzioni di controllo sulla ge stione, dovendo in particolare verificare su: rispetto dei principi di buona amministrazione; adeguatezza della struttura organizzativa della Società, del sistema di controllo interno e del sistema amministrativocontabile; modalità di concreta attuazione del Codice; osservanza della procedura adottata dalla società in materia di operazioni con parti correlate; adeguatezza delle disposizioni impartite dalla società alle controllate in relazione agli obblighi di comunicazione al mercato delle informazioni privilegiate. Ad esso non spetta la revisione legale dei conti, affidata, come invece prescritto dalla legge, ad una società di revisione tra quelle iscritte nell’apposito registro, mentre ha il compito di formulare all’assemblea una proposta motivata in ordine alla scelta di tale società. Il Collegio Sindacale è inoltre tenuto a svolgere le funzioni attribuite dalla vigente normativa al Comitato per il controllo interno e la revisione contabile, istituito dal decreto legislativo 27 gennaio 2010, n. 39 di attuazione della direttiva comunitaria relativa alla revisione legale dei conti annuali e consolidati, e quindi vigila sul processo di informazione finanziaria; sull’efficacia dei sistemi di controllo interno, di revisione interna e di gestione del rischio; sulla revisione contabile dei conti annuali e dei conti consolidati, sull’indipendenza della società di revisione legale.

La Società di Revisione, incaricata della revisione legale dei conti, è tenuta per legge, a verificare la regolare tenuta della contabilità e la corretta rilevazione dei fatti di gestione nelle scritture contabili nonché la conformità del bilancio separato e consolidato alle nor me che ne disciplinano la redazione e la rappresentazione corretta e veritiera in tali documenti della situazione patrimoniale e finanziaria e del risultato economico dell’esercizio, esprimendo al riguardo un giudizio sia sul bilancio che sulla coerenza delle relazione sulla gestione con il bilancio stesso. Analoghe verifiche sono effettuate da parte della stessa, su base volontaria in ossequio ad una raccomandazione della Consob, relativamente alla relazione finanziaria semestrale. La società di revisione legale è inoltre tenuta per legge a verificare taluni contenuti informativi della Relazione di Governance.

Essa svolge gli ulteriori controlli richiesti da normative, anche di settore e gli ulteriori servizi ad essa affidati dal Consiglio di Amministrazione, ove non incompatibi li con l’incarico di revisione legale dei conti.

Completano la governance i Comitati istituiti dall’Amministratore delegato, e composti dai responsabili delle diverse Direzioni/Business Unit, con la funzione di supportarne l’attività, il Sistema di controllo interno, il codice etico, la struttura dei poteri e del le deleghe e l’assetto organizzativo.

Il codice etico individua, quale missione del gruppo, quella di fornire ai propri clienti energia e servizi di elevata qualità, operando in partnership con i propri fornitori, per lo sviluppo e l’impiego delle tecnologie più efficienti e compatibili con l’ambiente e la sicurezza, cosicchè la Società possa: creare valore per i propri azionisti e sviluppare nel lungo termine l’azienda; contribuire al benessere e alla crescita professionale dei propri collaboratori; trasferire elementi di innovazione e di progresso economico e civile alla comunità, nel pieno rispetto dei valori primari del gruppo che sono l’etica e la trasparenza.

Tools