Altre informazioni

Eventi e operazioni significative non ricorrenti

Ai sensi della Comunicazione Consob del 28 luglio 2006 n. DEM/6064293, si segnalano le seguenti operazioni significative non ricorrenti avvenute nel corso dell’esercizio 2010:

  • adesione alla risoluzione anticipata delle convenzioni CIP 6/92 per le centrali termoelettriche di Jesi, Milazzo, Porto Viro e Porcari. Tale adesione ha comportato la rilevazione di un beneficio sul margine operativo lordo di 173 milioni di euro e di 52 milioni di euro a livello di risultato netto tenuto conto delle svalutazioni di taluni assets e dell’effetto fiscale. Il credito derivante da tale operazione è stato oggetto di cessione “pro soluto” e incassato nell’esercizio con un impatto finanziario di 172 milioni di euro;
  • Edison Spa ha sottoscritto nel mese di dicembre un term sheet per la dismissione di un ramo d’azienda costituito da due centrali termoelettriche ubicate a Taranto a un prezzo di 165 milioni di euro. Tale operazione, che si dovrà perfezionare entro il 15 gennaio 2012, ha generato una svalutazione di immobilizzazioni nell’esercizio per 40 milioni di euro e la riclassifica dell’attivo e passivo del ramo d’azienda fra le attività e passività in dismissione;
  • Edison Spa ha definito positivamente la procedura arbitrale nei confronti di Falck avente ad oggetto la compravendita della società Tecnimont; a fronte della definizione transattiva Edison Spa ha beneficiato di un provento netto a conto economico di circa 25 milioni di euro e di un effetto positivo di cassa di 7 milioni di euro.

Transazioni derivanti da operazioni atipiche e/o inusuali

Ai sensi della comunicazione Consob del 28 luglio 2006 n. DEM/6064293, si precisa che nel corso del 2010 il Gruppo non ha posto in essere operazioni atipiche e/o inusuali, così come definite dalla Comunicazione stessa.

Tools